Check Disk: Guida Completa, Step by Step

Che cos’è chkdsk?

Chkdsk (che sta per CHecK DIsK) è un utile strumento di sistema integrato nel sistema operativo Windows. Si tratta di una utility di verifica del sistema, che permette di verificare un disco rigido (e anche SSD) e riparare eventuali errori, per mantenere la stabilità e le prestazioni del computer.

L’obiettivo di chkdsk è quello di analizzare i file system presenti sul disco rigido e verificare la consistenza e l´integrità del settore di avvio, i file system e la tabella delle partizioni. Inoltre, esegue anche un confronto dei dati in tutte le aree del sistema, in modo da individuare eventuali errori di corrispondenza tra le informazioni archiviate e quelle Sul disco.

Come eseguire chkdsk su Windows

Chkdsk è un utile strumento di sistema, incluso nel Sistema Operativo Windows. Ecco una semplice guida su come eseguire chkdsk sul proprio computer:

  • Aprire la finestra – Premere i tasti Windows + R simultanemante per aprire la Finestra di dialogo Esegui.
  • Digitare il comando – Digitare il Comando “chkdsk c: /f” nella casella di testo e premere INVIO.
  • Confermare – Viene visualizzata una finestra di convalida, in cui è necessario premere “Sì” per avviare l’esecuzione.
  • Attendere – A questo punto il sistema inizierà l’analisi del supporto e al termine segnalerà l’esito della verifica.

Cosa controllare con chkdsk

La Scansione completa inclusa in Chkdsk controlla e ripara diversi errori, tra cui:

  • Archivi e file corrotti.
  • Settori difettosi presenti nell’hard disk.
  • Segmentazione e corruptione del file system sul disco.
  • Differenze tra le informazioni archiviate e quelle sul disco.
  • Errori di sistema che interferiscono con l’ utilizzo del discor rigido.
  • Corrupzioni dei file Log di avvio.

Chkdsk si occupa anche di controllare la presenza di eventuali virus o malware che possano aver compromesso il sistema e in alcuni casi può essere in grado anche di ripristinare i sistemi di protezione quando non sono più disponibili.

Quando eseguire chkdsk

Affinché la scansione di Chkdsk possa essere effettuata correttamente, è necessario che il sistema non sia in uso. Si consiglia quindi di eseguire questa operazione una volta al mese, quando il sistema non viene utilizzato, magari anche subito dopo un normale avvio. In questo modo si possono prevenire la comparsa di errori di sistema e mantenere stabilità e prestazioni del computer.

Conclusione

Effettuare una scansione Chkdsk regolarmente o ogni volta che si presenta uno strano comportamento del sistema operativo consente di prevenirne la comparsa di errori e assicurare la stabilità del PC. Si tratta di una semplice procedura, che richiede pochi minuti ed è possibile eseguirla usando le impostazioni e l’interfaccia di Sistema Operativo Windows.