Crea foto zippate in pochi minuti: trucchi e guide gratis!

Le foto dal peso eccessivo possono rendere difficoltosa la condivisione con amici o familiari. Per ovviare a questo problema, zip è la soluzione: l’archivio creato permetterà di condividere le foto riducendo notevolmente la loro dimensione. Ecco una utile guida passo passo per zippare le foto.

Le foto sono un mezzo straordinario per conservare i ricordi più importanti e condividerli con chiunque. Ma i file di foto, singolarmente, sono di solito di dimensioni elevatissime. Per questo, è possibile ridurne la dimensione creando un archivio chiamato zip (da ZIP, acronimo di “Zipped File Format”) che le colleghi e le comprime a una dimensione più piccola e più facile da spedire.

Come zippare le foto passo passo

1. Prima di tutto, scegli le foto da zippare

Prima di tutto, devi selezionare le foto che desideri archiviare. Ciò consentirà di ottimizzare lo spazio su disco e la dimensione del file. Puoi farlo cliccando sull’icona arancione del file zip che trovi sulla scrivania o, in alternativa, puoi creare una nuova cartella da dove recuperare le immagini.

2. Seleziona le opzioni

Prima di zippare le tue foto, devi scegliere le impostazioni (solitamente disponibili nella parte superiore della finestra). Il livello di compressione che si imposterà influirà sulla qualità della foto finale. Se imposti la compressione al livello più alto otterrai i risultati più velocemente, ma la foto avrà una qualità più bassa.

3. Estrai o salvati le foto

Una volta che hai scelto le tue foto da zippare, devi ora selezionare l’opzione di salvataggio o di estrazione. Per salvare le foto, seleziona dall’elenco a discesa la voce “Salva oggetti in un file zip”. L’estrazione è invece la funzione adatta per estrarre tutti i file da un’archivio zip e visualizzarli nella cartella.

4. Indica la destinazione in cui salvare il file zip

Una volta selezionate le opzioni, si aprirà una finestra dove l’utente dovrà specificare la destinazione in cui salvare il file zip. A questo punto, il file zip dovrà essere trasferito a un’altra destinazione. Puoi farlo, ad esempio, inviandolo come allegato al tuo amico via email, caricandolo su un servizio di cloud storage oppure copiandolo e incollandolo su una chiavetta USB.

5. Selziona la lingua preferita

Inoltre, potrai scegliere quale lingua preferisci quando apri il file zip. Di solito, sui sistemi Windows, la lingua predefinita è l’inglese. Per cambiarla, tuttavia, puoi selezionare un’altra lingua dal menu a discesa delle lingue. Se usi un’altra versione del sistema operativo, controlla la documentazione tecnica per capire come selezionare la tua lingua preferita.

6. L’ultimo passo: decomprimi l’archivio

L’ultimo passo da seguire per zippare le foto è decomprimere l’archivio. Se hai scaricato l’archivio su una chiavetta USB o lo hai ricevuto via email, dovrai decomprimere prima il file. Puoi farlo aprendo la cartella zip e facendo clic con il tasto destro del mouse sul file zip. Successivamente, scegli “Estrai tutti” dal menu a discesa e il file zip verrà decompresso in una sottocartella nella stessa cartella.

Conclusione

In questa guida passo passo abbiamo mostrato come zippare le proprie foto in modo da condividerle più velocemente e in maniera più affidabile. Se segui queste semplici istruzioni, sei pronto a condividere le tue memorabili foto. Il tuo archivio zip traccerà il tuo bellissimo ricordo e sarà possibile conservarlo per anni e rivistarlo sempre con piacere.