Una Ricca Raccolta di File: Scarica e Visualizza in Un Attimo!

Oggi è difficile organizzare correttamente tutti i file essenziali che si desidera conservare. Una soluzione è quella di organizzare tutti i dati relativi ai file di lavoro, documenti importanti, programmi ecc. In un unico sistema. Ecco alcuni passaggi per farlo in modo rapido e facile.

1. Decidi dove archiviare i tuoi file

Puoi scegliere tra un semplice servizio basato sul web come Dropbox, Google Drive o Microsoft OneDrive per salvare i tuoi file. Sarà nel tuo interesse stabilire una soluzione online, piuttosto che salvarli su un disco o un’altra memoria esterna come chiavetta USB. In questo modo, i dati saranno facilmente accessibili da qualsiasi dispositivo a disposizione in qualsiasi momento, senza dover fare nulla.

2. Carica i tuoi file

Dopo avere selezionato un servizio web, è ora di caricare tutti i file richiesti nella cartella apposita. Il modo più semplice per effettuare questa operazione è utilizzare il tuo file manager. Si tratta di una funzionalità integrata in più sistemi operativi che ti permette di esplorare e gestire i file salvati sul computer. Questa funzionalità non è esclusiva dei sistemi PC o Mac: puoi esplorarla anche su Android o iOS con l’app ufficiale di gestione file.

3. Crea delle cartelle per i file

Un’altra importante considerazione è quella di organizzare i tuoi file in cartelle separate.Ad esempio, puoi creare una cartella chiamata “Documenti importanti” per conservare tutti i documenti importanti. Potrai quindi creare separati ripostigli per dati relativi a immagini, video, web, ecc. In tal modo, potrai trovare rapidamente qualsiasi file di cui hai bisogno.

4. Utilizza applicazioni cloud

In alcuni casi, l’utilizzo di app cloud può essere utile per organizzare la tua raccolta di file in modo rapido e pratico. Quelle più diffuse sono Dropbox, Google Drive, Microsoft OneDrive e iCloud. Hanno in comune il fatto che possono essere facilmente sincronizzate con qualsiasi dispositivo e sono perfette per conservare file di medie e grandi dimensioni. Puoi anche inviare file tramite email.

5. Utilizza gli strumenti di ricerca

È molto importante contare con uno strumento di ricerca ​​efficace e veloce per trovare i tuoi file desiderati in un batter d’occhio. Droppbox, Google Drive e Microsoft OneDrive includono una funzione di ricerca. E mentre questi non sono esattamente gli strumenti di ricerca più avanzati, ci danno alcuni parametri di base in modo da trovare rapidamente un file – come il nome, la data, la dimensione o le parole chiave.

6. Assicurati di proteggere i tuoi file

Che il tuo sia un discorso professionale o personale, è necessario prendere misure preventive come:

  • Criptare i file: se desideri salvare in sicurezza le tue informazioni più importanti, è importante che li cripti. Questo significa crittografare i file usando una password in modo che non siano visibili a nessun altro che ne abbia la conoscenza.
  • Utilizzare una password sicura: assicurati che la password sia sufficientemente complessa in modo da rendere più difficile a un hacker accedere alle tue informazioni.
  • Usa una comune buona pratica: è importante usare una buona pratica di sicurezza: attenzione ai clic sospetti, controlla le email e assicurati di avere un firewall efficace.

7. Sincronizza tutti i file

Se stai gestendo file di piccole dimensioni, come documenti di testo e fogli di calcolo, allora è appropriato usare la sincronizzazione dei file. Questo strumento è incredibilmente utile quando devi gestire più dispositivi in congiunzione con file o cartelle. Puoi scegliere un servizio esterno, come Dropbox o Google Drive, o una funzionalità di sincronizzazione integrata nel sistema che stai usando al momento.

In questo modo, puoi avere una panoramica di tutti i file importanti di cui hai bisogno, e trovarli facilmente in un batter d’occhio.

Infine, ricordati sempre di cancellare i file obsoleti per liberare spazio e aiutare i tuoi file più importanti a raggiungere il successo. Buona fortuna!